Dal 6 al 12 Aprile 2019 – SON D’UNE FEMME

Mostra Personale di Mirella Bastelli

A cura di Anna Isopo, presentazione critica di Giorgio Vulcano

Invito

Mirella Bastelli parte dalla musica come forma espressiva per approdare alla scultura. L’artista rivendica la sua “libertà” trovando il suo linguaggio fuori da accademismi formali ma portando-si dietro la sua rigorosa formazione musicale fatta al Conservatorio. L’artista nell’intraprendere ogni sua opera cerca una risonanza nel senso letterale del termine, Il suo suono interiore.

E’ interessante osservarne il processo creativo: le sue mani agili affrontano la massa argillosa assecondando un movimento spontaneo, l’oggetto finito è l’enfatizzazione del processo in se, di forze in tensione, di pieni e di vuoti, di curve inusitate che approdano di volta in volta all’immagine di una sua realtà emotiva personale ma in verità universale. L’artista nell’atto del creare si sorprende essa stessa nell’incontro di un volto o di un corpo, disvelando uno stato d’animo sconosciuto alla coscienza riscopre un suo vissuto, ricostruendo il suo percorso di donna in relazione “all’altro da se”, alle sue ricerche filosofiche e spirituali, alla vita.

Mirella Bastelli come in una sua opera è sempre alla ricerca di un “Oltre”, la sua scultura svetta in alto, si avvita sintetizzandosi in un volto rivolto al cielo, allo spazio infinito. In “Suono di donna” ritrae un femminile sottile e sinuoso che con il con il braccio alzato sembra dare conferma della sua presenza nel mondo. In “differentemente adulte” contempla la condizione di donne anziane, forse centenarie, l’una sfiancata stanca sente il peso dei suoi anni vissuti nell’incessante lotta esistenziale, si sente afflitta e sconfitta, l’altra combattiva ha il volto vissuto ma energico e mai doma non smette di prendere la vita di petto. Mirella Bastelli mette in campo le sue emozioni, le dona al fruitore senza mediazioni e senza riserve, “partecipa” con tutta se stessa all’esistenza. Partecipa e rende partecipe gli altri.

Anna Maria Angelucci

_MG_8829 chisono col punto interrogativo. In gasbeton 26x26 2015 Alterazione # b in creta rossa refrattaria36 x 12-2018 Attesa terracotta patinata a freddo 29x20 37 profondità 2010 chi sono retro Danza di vita in creta S.Sepolcro patinata a freddo 31x30 - 2017 Danza Sufi Equilibri in battere e in levare bronzi alti 26 cm 2016 Equilibrio in levare bronzo 2016 Euritmia in creta rossa refrattaria 34x29 2018 Fluidità in creta rossa refrattaria 34 x 29 2018 Fusione in creta nera 56x60 - 2012 i tre volti (2) il doppio terracotta patinata a freddo 32x13 2015 Immersione nel Suono bronzo alto 62 cm 2016 Incontrarsi ancora Insieme in creta Montelupo patinata a freddo 33x13 2017 Intesa in creta refrattaria patinata a freddo alta32 cm Invocazione in creta patinata a freddo 30x12 2016 la catena spezzatain creta bianca refrattaria 52x43 2015 Le tre Marie in creta Montelupo patinata a freddo alta 40 cm - 2016 Leggerezza in creta rossa refrattaria 38x29- 2018 Maternità creta bianca refrattaria Onde Armoniche resina 94 x 22 2018 Scissione in creta nera 32 x 16 2016 Seimia creta S. Sepolcro patinata a freddo 43x19 2018

COMUNICATI STAMPA

  • LOBODILATTICE
  • ROMA TODAY

 

CATALOGO

1 2 DSC_9251 DSC_9253 DSC_9255 DSC_9259 DSC_9260 DSC_9261 DSC_9263 DSC_9264 DSC_9269 DSC_9270 DSC_9271 DSC_9273 DSC_9274 DSC_9276 DSC_9281 DSC_9284 DSC_9285 DSC_9286 DSC_9287 DSC_9296 DSC_9300 DSC_9307 DSC_9308 DSC_9311 DSC_9316 DSC_9333 DSC_9334 DSC_9338 DSC_9341 DSC_9343 DSC_9344 DSC_9345 DSC_9352 DSC_9354 DSC_9355 DSC_9358 DSC_9361 DSC_9362 DSC_9363 DSC_9364 DSC_9365 DSC_9367 DSC_9368 DSC_9370 DSC_9372 DSC_9378 DSC_9381 DSC_9383 DSC_9386 DSC_9391 DSC_9392 DSC_9394 DSC_9421 DSC_9425 DSC_9435 DSC_9437 DSC_9447 DSC_9448 DSC_9450 DSC_9451

 

 

 

Translate »