Category Archives: Articoli

Dal 19 al 25 Settembre 2020 – … IL MIO MARE

Mostra Personale di Ada Pasta

19 - 25 Settembre 2020

Sabato 19 settembre 2020 alle ore 18,00 si inaugura nello spazio di Arte Borgo Gallery, … Il mio Mare, prima mostra personale realizzata da Ada Pasta e curata da Anna Isopo, che da seguito ad una serie di mostre collettive internazionali  dell’artista.

Protagonista è la tecnica favorita di Ada Pasta , l’uso di pennarelli, che anima la sua inappagabile creatività attraverso una  sapiente capacità dell’utilizzo . Una selezione di opere realizzate appositamente dall’artista per la mostra, in cui l’amore per il mare ha fortemente determinato la realizzazione di elementi animali e vegetali, in cui sfumature e toni di colore, risultano sempre diversi e i contrasti timbrici creano spazi pieni di magia.

L’acqua coprotagonista nelle opere di Ada rapisce e coinvolge l’osservatore, attraverso un video, tra la melodia del suono del mare e l’affascinante visione ondeggiante della superficie.

Il suo mare, il mare di Ada Pasta è un mare a colori che mette in risalto la sua gioia,  la sua serenità,  la sua libertà, che arricchiscono  il suo mare di forme frutto della sua fantasia nella quale si abbandona e si lascia trasportare

Dal 5 al 16 Settembre 2020 – CHROMATIC HARMONIES

MOSTRA COLLETTIVA E PREMIO D’ARTE INTERNAZIONALE a cura di Anna Isopo

banner web_Chromatic Harmonies (1)

Sabato 5 settembre 2020 alle ore 17.00 verrà inaugurata nella prestigiosa e suggestiva sede del Museo Crocetti di Roma in Via Cassia 492 la mostra e premio d’arte internazionale Chromatic Harmonies.
Chromatic Harmonies, è il nuovo impegno artistico della curatrice Anna Isopo. Una mostra che coinvolge artisti internazionali in uno speciale avvenimento artistico culturale, in cui la dinamicità di ogni singolo artista consente un dialogo complesso con l’osservatore. Gli equilibri cromatici che emergono dalla mostra sono dati dalla qualità delle opere che rappresentano una narrazione alimentata dalla fantasia, dalla passione e dal sentimento che caratterizza ogni artista. In Chromatic Harmonies, l’esigenza di ricerca e sperimentazione esplode con prepotenza nella materializzazione delle opere di 25 artisti in cui si celano messaggi impalpabili, profondi, che tra forme e colori raggiungono la massima espressione e rappresentazione.
Artisti: Oscar Agudelo, Patrizia Almonti, Isabella Angelini, Beate Christiana Batiajew, Patricia Blok, Lesley Bunch, Lidia Ciolfi, Davide Ferraris, Waltraud Gemein, Goldyn, Dag Hol, Rita Klein, Antoni Kowalski, Silvana Landolfi, Majd, Lorenzo Maniscalco, Lee Panizza, Sal Ponce Enrile, Elio Rizzo, Marzia Sacchiero, Sandra Schawalder, Joakim Sederholm, Maria Stamati, Anna Tonelli, Mirella Ventura.
Giuria: Presidente Simona Sarti, Cinzia Folcarelli Storica e Critica d’Arte, Laura Turco Liveri Storica e Critica d’Arte, Alessia De Antoniis giornalista, Biagio La Cagnina artista.
Mostra arte contemporanea Chromatic Harmonies
Ideazione e organizzazione Anna Isopo Arte Borgo Gallery – Roma
Presentazione critica Cinzia Folcarelli

Dal 4 al 18 Settembre 2020 – GENESIS

 MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARTE CONTEMPORANEA a cura di Anna Isopo

banner web_GENESIS-01

Venerdì 4 settembre 2020 alle ore 17.00 verrà inaugurata nella prestigiosa e suggestiva sede del Museo Bellini di Firenze in Lungarno Soderini 5 la mostra internazionale di arte contemporanea GENESIS.
Il termine “Genesis” di derivazione greca racchiude in sé il nostro concetto di nascita. Il nodo centrale di una mostra che porta gli artisti a riflettere su temi che spaziano dalla creazione biblica del mondo fino alla rinascita fisica e spirituale di ognuno di noi.
Scultura, pittura, fotografia, ciascuna forma d’arte partecipa al dialogo degli artisti in un tempo, il nostro contemporaneo, nel quale la velocità e l’immediatezza hanno preso il posto della riflessione sulla nostra quotidianità, sulle nostre origini, mentre un nuovo insieme di valori e di spunti è necessario per riappropriarci del presente.
Attraverso le opere presenti in mostra, ciascun artista porta il suo tassello personale all’interno di un percorso unico, incentrato sulla necessità di un intervento umano ed artistico, trascendendo il proprio Io e proiettando, attraverso l’arte, una trasformazione interiore.
Artisti: E. AGOSTI, S. BOTTICELLI, L. BUNCH, M. Pacheco CIBILS, D.de SCORPIO, M. EMILOV, A. ESPOSITO, N. FAGGION, D. FERRARIS, L. FRIDMAN, E. FRUSCIANTE, K. GUDUSHAURI, U. KÄLBERER, M. LAMEI, S. LANDOLFI, M.L MAESANO, MAJD, A. OLASZ, A. PASTA, O. PEGORARO, Sal PONCE, A. ROLSING, S. SCHAWALDER, M. SACCHIERO, M. STAMATI, U. STRÖBITZER, A. TONELLI
Mostra arte contemporanea GENESIS
Ideazione e organizzazione Anna Isopo Arte Borgo Gallery – Roma
Presentazione critica Cinzia Folcarelli

Dal 15 al 28 Luglio 2020 – SUMMER IS ART

Mostra Collettiva a cura di Anna Isopo

Banner SIA

Il giorno 15 luglio 2020 alle ore 18.00 si inaugura presso Arte Borgo Gallery la mostra dal titolo Summer is Art a cura di Anna Isopo con la presentazione critica di Cinzia Folcarelli. Nella nuova mostra collettiva i diversi linguaggi espressivi danno vita ad un dialogo profondo. Un dialogo che rappresenta un importante momento di incontro e confronto tra gli artisti e l’armonia data dalle forme e dai colori delle opere regala suggestive emozioni all’osservatore.
Summer is Art vuole essere un tributo all’estate per la voglia di libertà che gli artisti in questa stagione portano dentro, tra cromie e tecniche, libertà che lasciano filtrare dai loro lavori creativi, libertà che lascia percepire la gioia dell’estrosità e che viene proposta in modo originale con cristalline realizzazioni che illustrano un significato interiore.
Artisti in Mostra: Eirene Archolekas, Lesley Bunch, Ludovic Eche, Antonio Esposito, Liubov Fridman, Silvana Landolfi, Johanna Levy, Paolo Mazzucato, Maria Luisa Maesano, Leo Panta, Enrico Pizzoli, Pasquale Ricci, Vic Salzano, Maria Stamati

 


Dal 7 al 14 Luglio 2020 – LE MELODIE DELLE OMBRE

Mostra Personale di Giorgio Guaglianone a cura di Anna Isopo e Giorgio Vulcano

immagine

Il giorno 7 luglio 2020 alle ore 18.00 si inaugura presso Arte Borgo Gallery la mostra dal titolo Le melodie delle ombre di Giorgia Guaglianone.  Presentazione a cura dello storico dell’arte Giorgio Vulcano.

Esiste un dolce suono nelle ombre.  A volte basta chiudere gli occhi per disegnare il paesaggio del nostro Io, soffermarsi su quegli echi dell’anima che stimolano la nostra immaginazione e tracciano lo spazio infinito che accoglie i nostri sogni. Le opere di Giorgia Guaglianone, giovane artista, evidenziano paesaggi che riflettono non solo delicate variazioni cromatiche e paesaggi onirici, ma anche accordi musicali corrispondenti agli stati d’animo più segreti, che danno voce alle esperienze più profonde che ogni uomo ha provato almeno una volta: armonia, solitudine, velata malinconia e dolce smarrimento nell’infinito.

Giorgia Guaglianone, benché giovanissima, ha condotto studi approfonditi sulle tecniche artistiche, in particolare la pittura ad olio, giungendo ad una personalissima sperimentazione. Ha già partecipato a diverse esposizioni in Italia e collezionato importanti riconoscimenti internazionali.

Dal 26 Giugno al 6 Luglio – LIGHT AND VISION

Mostra Personale di Edith Suchodrew

Banner Edith

Il giorno 26 giugno 2020 alle ore 17.00 si inaugura presso Arte Borgo Gallery la mostra dal titolo Light and Vision di Edith Suchodrew a cura di Anna Isopo.

Edith Suchodrew dopo aver partecipato a molte rassegne internazionali giunge a Roma con la sua prima mostra personale per presentare la sua ultima ricerca artistica in cui narra mondi fantastici e reali fissati attraverso fotografie e dipinti. Le opere realizzate da Edith sono un mezzo di comunicazione in cui riesce a far vedere ciò che altri non vedono raccontando con semplicità il quotidiano a volte invisibile

Edith Suchodrew nasce nel 1953 a Eupatoria (ex URSS). Si Diploma all’Accademia delle arti lettone a Riga / Lettonia  come artista grafico. Membro della International Association of Art (IAA) presso l’UNESCO. Membro della Art Addiction Medial Art Association (AAMAA). Membro dell’Unione degli artisti dell’URSS e della Lettonia. Dal 1974 ha partecipato a più di 400 mostre e realizzato 97 mostre personali in tutto il mondo, vincendo numerosi premi e riconoscimenti. Le sue opere arricchiscono musei e collezioni private di tutto il mondo.

In occasione del vernissage Edith Suchodrew reciterà alcune poesie di Doris Suchodrew. Poesie che recita abitualmente ad ogni vernissage dal 2000, anno in cui la sua mamma è scomparsa.

 

Dal 6 al 13 Giugno 2020 – INTERNATIONAL ART ROMA

Mostra Collettiva a cura di Anna Isopo

Locandina

Nello spazio espositivo incastonato nel Rione Borgo a Roma, tra l’imponente Basilica di San Pietro e il possente Castel S. Angelo, Arte Borgo Gallery presenta la nuova mostra in cui la presenza di artisti contemporanei riconduce alle gioie dell’arte più pura, attraverso opere complesse, in cui l’accurata ricerca si coniuga con l’equilibrio estetico.
Una totale immersione nel torrente di emozioni che coinvolge incredibilmente l’osservatore in cui le opere rappresentano uno stratagemma filologico libero da condizioni.
Le varie forme di arte condurranno a tuffarci in una molteplicità di colori, immagini e materiali destinati ad un racconto colto e misterioso. Ad ogni artista partecipante verrà consegnato un catalogo nel quale verrà dedicata una pagina dedicata  con la foto dell’opera presentata.

CATALOGO

USCITA DAL TEATRO Serie Interferenze 2012_Frusciante melody of love_Eller Metamorphose 3D Iris Beiner IMG_8701 IMG_8700 great emotions_Eller Elvis Beiner Esposito Eden -spring_Antoni Kowalski Eche Beate Batiajew_Work1st Businnes Women, GOLDYN Beate Batiajew_Work 2nd Apples, red square_Vallet 2_Elke 1_Elke Oveisi

Dal 6 all’8 Marzo 2020 – CORRISPONDENZA

PROGRAMMA8MARZO (1)

Si avvicina l’8 Marzo, e con la Giornata della Donna; Arte Borgo Gallery ospita il progetto Corrispondenza, nato dall’idea artistica di Simona Sarti e promosso dal Municipio Roma I Centro in occasione del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, raggiunge un grande obiettivo. Le centinaia di cartoline arrivate al Municipio sul tema della Valenza delle donne, in opposizione alla violenza che troppo spesso subiscono, sono diventate un Catalogo: un catalogo pieno di immagini, pensieri, riflessioni di donne uomini grandi e piccini, detenuti di Rebibbia e scolari. Celebriamo la Giornata della Donna, con tre giorni di eventi, dal 6 all’8 marzo, presso l’Arte Borgo Gallery in Borgo Vittorio 25. Iniziamo con l’inaugurazione della mostra il 6 marzo alle ore 18.00 presso l’Arte Borgo Gallery, in Borgo Vittorio 25. Un momento per entrare materialmente dentro l’istallazione, circondati dalle centinaia di cartoline 12×12 che deascrivono la valenza delle donne. Sabato 7 marzo, alle ore 10.30, parliamo di Cultura Sostantivo Femminile, istituzioni culturali e leadership delle donne con:

  • Sabrina Alfonsi, Presidente Municipio Roma I Centro
  • Cinzia Guido, Assessora alla Cultura del Municipio I
  • Alfonsina Russo, direttrice del Parco archeologico del Colosseo
  • Edith Gabrielli, direttrice del Polo museale del Lazio
  • Sonia Martone, direttrice del Museo Nazionale di Palazzo Venezia
  • Gabriella Musto, direttrice del Monumento a Vittorio Emanuele II (Vittoriano)
  • Alessandra Di Michele Bragadin, Presidente dell’Associazione Emma Carelli
  • Lorenza Bonaccorsi – sottosegretaria di Stato del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo
  • Alberta Campitelli – Direttrice Accademia di Belle Arti di Roma

Terminiamo la nostra “tre giorni” di Corrispondenza domenica 8 marzo alle ore 16.30, con un brindisi con la rappresentazione della Associazione Nazionale Tai Chi Taoista e il reading con Anna Cattivelli, Silvana Leonardi, Simona Sarti.

Dall’8 al 20 Febbraio 2020 – MAREE

Sabato 8 febbraio 2020 ART BORGO GALLERY inaugura la mostra “MAREE” con opere inedite di Francesco Calia, Antonio Carbone, Rita Mele, Luciano Puzzo.

Testi in catalogo di Robertomaria Siena.

Mostra Maree_invito A5_stampa_page-0001

L’andirivieni del mare che avanza, si ritira e ritorna, affascina chiunque; a maggior ragione un artista come Luciano Puzzo che è abituato a prendere spunto dal fenomeno per affondare le mani nelle chimere che ogni ricercatore coltiva e che non attendono altro per affiorare e prendere la parola. Dall’anima di Luciano a quella di Francesco Calia, Antonio Carbone, Rita Mele, il passo è breve. Da qui la mostra. Non perdiamo altro tempo dato che, come dice Jean Clair, “l’opera ha sempre ragione”…

… Cosa dire al termine del nostro viaggio? Questa bella mostra non solo sottolinea la qualità dei lavori dei nostri, ma la varietà della soluzioni e della idee. Diverse tutte le une dalle altre. Ancora una volta, è bene ribadirlo, non una verità ma cento, tante quante le sensibilità e le passioni della ricerca. Fra queste ciascuno di noi troverà i suoi amori e attraverserà tutte le opere facendosi guidare dall’intelligenza perché, come è noto, l’opera è la concrezione di una intelligenza coniugata ad delirio che punta alla “realtà seconda” che è propria dell’arte.

0 1 6 13 19 32 DSC_2564 DSC_2575

 

Dal 1 al 7 Febbraio 2020 – TERRA MIA

Mostra Personale di Annamaria Papalini

Invito

“Terra mia” è una sorta di ipotetico testamento che il pensatore di Atene rivolge ai suoi allievi ma che, attraverso il nastro trasportatore del tempo, giunge sino ad oggi, che il filosofo lascia all’umanità intera.

Nel rifiuto a lasciare la sua patria ed accettare l’esilio Socrate esprime il senso profondo di appartenenza con le proprie radici, sia culturali che territoriali che, come collante, legano la vita di ciascun individuo tra passato e futuro.

Senza il riconoscimento della propria storia l’Uomo è nulla.

È il nutrimento che dà vita al presente.

“Terra Mia” è anche, in una interpretazione più ampia, ed è qui che s’inserisce il lavoro pittorico, il senso rinnovato di appartenenza dell’umanità alla propria Terra, al Pianeta che accoglie, nutre, sostiene ogni forma di vita.

Al pari di Socrate che in quanto cittadino conforme alle leggi, che sono poi le leggi naturali, rimane fedele alla sua Terra, alla sua identità; l’umanità viene risvegliata dal grido socratico ad un profondo atto di reminiscenza delle proprie origini: la Terra, il Pianeta, L’Antropos.

Ed ora Egli, l’Antropos è chiamato a riconoscere il proprio doppio compito ricevere e donare, come un ampio respiro. Il Pianeta che ci ospita deve essere nutrito con il conformarsi, da parte dell’uomo, alle leggi naturali che prevedono attenzione, rispetto ed una profonda consapevolezza di rappresentare Egli, uno degli elementi fondamentali in costante comunicazione con gli elementi naturali.

L’esposizione verte proprio sulla necessità, quasi impellente, di tradurre l’evoluzione umana verso il riconoscimento dei propri strumenti; delle capacità intrinseche dell’Essere.

Fra tutte la Potenzialità Creativa che prevede un atto di fiducia intuitivo in ogni aspetto dell’esistenza.

La capacità di agire in maniera autopoietica, tanto da scardinare e rifugere l’atto di delega che prevede sempre un intervento esterno all’uomo.

Al tempo stesso, la necessità di istaurare, sempre più, un legame profondo con l’ecosistema in un percorso di sviluppo consapevole ed armonico.  La linfa vitale scorre in ogni elemento del sistema organico; TERRA MIA è l’espressione simbolica del flusso continuo che si ripropone in mille forme attraverso la capacità immaginativa, appunto.

L’esposizione, nel suo complesso, è volta a ricreare uno spazio interiore dove riscoprire la propria casa di provenienza. Qui si inserisce in maniera inequivocabile la riscoperta e la valorizzazione del territorio come TERRA MIA, di appartenenza dì origine e con tale consapevolezza, divenirne attenti guardiani per riprendere il filo evolutivo che sappia coniugare la tecnologia “esterna” con quella “interna”, che possa traghettare il concetto di TERRA MIA in uno spazio più ampio, alla TERRA di GAIA.  TERRA MIA è il grido Socratico, come monito da un passato-presente, che incita a raccogliere dal suolo questa Terra, la Terra delle proprie origini, dalla quale ogni essere prende forma e trasformarla in un regno vitale, gioioso e ricco, dando forma al pensiero dell’Universo.

gameti Immagine1 indivibuabilità terra mia creatore pic

DSC_2199 DSC_2200 DSC_2201 DSC_2242 DSC_2202 DSC_2203 DSC_2204 DSC_2213

 

Translate »